Home / Informazioni e Notizie / Per una Diamante migliore: “Pronti a produrre una mozione di sfiducia nei confronti della giunta Sollazzo”

Per una Diamante migliore: “Pronti a produrre una mozione di sfiducia nei confronti della giunta Sollazzo” 0

DIAMANTE (CS) 08/11/17– Il gruppo di opposizione “Diamante e Cirella per una Diamante migliore” è pronta produrre una mozione di sfiducia nei confronti della giunta Sollazzo. A dichiararlo è il Capogruppo Antonio Cauteruccio che si dice sicuro di incontrare il favore e la condivisione anche di Pino Pascale, Capogruppo di “Diamante Futura” e di larghissima parte della popolazione.

“Abbiamo proposto -continua Cauteruccio– abbiamo redatto regolamenti e testi di deliberazione, abbiamo ascoltato, abbiamo provato a collaborare costruttivamente ma la risposta che abbiamo ricevuto è stata sempre la stessa: chiusura, polemiche, immobilismo.
Ci siamo presentati al primo Consiglio Comunale successivo all’estate con una proposta di lavoro e la risposta è stata sempre la stessa: chiusura, tensione, polemiche, disfattismo immobilismo.
Abbiamo sollecitato la convocazione di un altro Consiglio Comunale perché ci sono questioni urgenti da trattare e da risolvere. Nessuna riposta!

I parcheggi, il calendario della differenziata, il pagamento dei dipendenti del settore rifiuti, la graduatoria del Servizio Civile, la gestione dissennata degli appalti di servizio e dei soldi pubblici, la grave sofferenza dei conti comunali e i tagli ai servizi (vedi mensa scolastica, vedi trasporto scolastico), il porto, il monastero, il metano mai arrivato nonostante il paese sventrato, un paese che sembra sempre più abbandonato al proprio destino, la totale assenza di visione organica delle cose, di un progetto amministrativo, di una prospettiva, di una speranza per un paese ormai stremato dall’immobilismo della peggiore Amministrazione Comunale della storia recente.

E’ arrivato il momento di sottoscrivere e di produrre una mozione di sfiducia che, votata da 7 Consiglieri Comunali, metta fine alla disastrosa esperienza amministrativa della Giunta Sollazzo.”