Home / Informazioni e Notizie / Diamante: Il Sindaco Sollazzo scioglie le riserve e conferma la vecchia giunta

Diamante: Il Sindaco Sollazzo scioglie le riserve e conferma la vecchia giunta 0

DIAMANTE (CS) 07/02/18: Il Sindaco Gaetano Sollazzo, il mese scorso, aveva azzerato tutta la giunta per avere una più ampia disponibilità e condivisione sui programmi, nell’ottica di conseguire, con maggiore impegno, gli obiettivi prefissati nella compagine politica di maggioranza.
Una scelta, riferiva il Sindaco Sollazzo, “per spronare tutti e per un rilancio che ci porti ad affrontare, con maggiore determinazione, i restanti sedici mesi di amministrazione.”

In questo periodo di stallo e di riflessione, si sono avvicendate una serie di incontri personali tra il Sindaco e i componenti della compagine di maggioranza. Queste consultazioni hanno soddisfatto Gaetano Sollazzo, il quale ha deciso di sciogliere le riserve nella riunione di maggioranza tenutasi lunedì 5 febbraio, confermando di sana pianta la vecchia giunta.

“Ho riconfermato la stessa giunta, – dichiara il Sindaco Sollazzo– con le stesse cariche ai miei quattro assessori. Dopo questi giorni di riflessione e di approfondimento sulle problematiche della nostra città, ho ritenuto che ci siano tutti i presupposti per ripartire con maggiore entusiasmo e consapevolezza.
Ho parlato personalmente con ogni componente della mia squadra. La fiducia c’è sempre stata ed è stata ripagata. Ho un’ottima compagine che mi dà le migliori garanzie per continuare a governare questo paese con maggior entusiasmo e determinazione.”

Gli assessori della riconfermata giunta Sollazzo: Francesca Anna Casella-Vice Sindaco e Bilancio, Pierluigi Benvenuto-Lavori Pubblici e Vialbilità, Franco Maiolino-Turismo e Cultura, Mariassunta Urviuolo-Walfare.

Tutto risolto allora, nessuno strappo, nessun scissione, nessun ribaltone, solo un periodo di riflessione che è servito, con la soddisfazione del Sindaco, a riportare serenità nella giunta e dare nuovo slancio alla vita amministrativa per i restanti sedici mesi di amministrazione.