Home / Informazioni e Notizie / Tortora è tra 104 i comuni calabresi ammessi al progetto “Smart Street Lighting”

Tortora è tra 104 i comuni calabresi ammessi al progetto “Smart Street Lighting” 0

TORTORA (CS) 29/04/18: Il Comune di Tortora, rientra tra 104 i comuni calabresi ammessi a finanziamento nell’ambito della Seconda Linea del bando, che sostiene interventi di efficientamento delle reti di illuminazione pubblica. Al settimo posto nella graduatoria, con  il progetto “SMART STREET LIGHTING”, con cui ha partecipato all’avviso pubblico “Misura 4.1.3 POR  CALABRIA FESR-FSE 2014-2020”, per il finanziamento d’interventi di efficientamento sulle reti d’illuminazione pubblica, per un importo di circa € 312.000,00.

Verrà immediatamente finanziato, un primo gruppo di 104 Comuni, tra cui Tortora, fino a esaurimento dell’attuale dotazione finanziaria della Linea 2, che è pari a 15 milioni di euro e sarà approvato, il relativo schema di convenzione che regola i rapporti tra l’amministrazione e i soggetti beneficiari.

Il progetto è un lotto funzionale dell’intervento di risparmio energetico e ammodernamento degli impianti d’illuminazione pubblica, che interessa tutto il territorio comunale, già inserito nell’ambito di una strategia integrata urbana per la riduzione della CO2, che porterà un risparmio energetico percentuale di oltre il 50%. L’obiettivo è di ridurre, entro il 2030, di oltre il 40%, le emissioni di CO2. L’Ente ha, infatti, aderito al nuovo “Patto dei Sindaci” ed ha approvato il PAESC (Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima), con delibera di C.C. n.° 03 del 16/02/2017.

Coerentemente al Bando di finanziamento “Misura 4.1.3 POR  CALABRIA FESR-FSE 2014-2020”, il progetto si pone come principale obiettivo l’adozione di tecnologie ad alta efficienza, per l’ottimizzazione dei consumi della rete d’illuminazione pubblica esistente, con i conseguenti benefici economici e ambientali.

Il progetto riguarderà prevalentemente il Lungomare, Piazza Stella Maris e strade limitrofe, prevedendo tre tipologie di azioni: risparmio energetico, adeguamento tecnologico e interventi “orientati alle smart cities” (per esempio, istallazione di videocamere di ultima generazione).

Oltre al beneficio economico e ambientale, i risultati attesi saranno: la messa a norma degli impianti, la riduzione del flusso luminoso negli orari notturni, la riduzione della criminalità e degli atti di vandalismo, il miglioramento del livello della qualità d’illuminazione stradale.