Home / Informazioni e Notizie / XII Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …” Incontri con i protagonisti della cultura

XII Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …” Incontri con i protagonisti della cultura 0

PRAIA A MARE (CS) 14/07/18: Martedì 17 luglio, dalle ore 22.15, nella storica location di Piazza Italia, si terrà la presentazione ufficiale dell’XII^ edizione della Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …”.

A porgere i saluti del Comune di Praia a Mare, che anche quest’anno ha inteso riporre fiducia nella decennale iniziativa culturale che si caratterizza per qualità e quantità degli autori proposti -tutte personalità di primissimo piano del variegato mondo della cultura nazionale- il Sindaco Antonio Praticò accompagnato dalla Giunta comunale evidentemente ben lieti di assistere ad una nuova “invasione culturale” della riva praiese del Tirreno calabrese.

La manifestazione proseguirà sempre in Piazza Italia secondo il calendario ufficiale, senza escludere altri graditi ospiti a sorpresa com’è nella tradizione degli eventi che dal luglio del 2007 caratterizzano l’estate culturale praiese, con i suoi oltre 100 graditi ospiti che ne hanno impreziosito l’offerta turistica e culturale.

La Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …”, studiata per offrire a residenti e turisti un ampio ventaglio di “incontri ravvicinati” con i protagonisti del dibattito culturale nazionale, raggiunge un traguardo di fondamentale pregio, dopo aver ospitato, dall’estate del 2007, oltre cento personalità del variegato panorama culturale nazionale.

A voler dar seguito al successo riscontrato presso il pubblico, presso le più importanti case editrici e presso gli stessi autori -tutti ben lieti di approdare sulla riva praiese del Tirreno calabrese- la rassegna ha evidentemente raggiunto l’ambizioso obiettivo di divenire uno degli appuntamenti inseriti tra quelli che caratterizzano celebri località turistiche italiane: e così, grazie alla qualità degli autori proposti, si è riusciti a trasformare alcuni luoghi d’incontro pubblico di Praia a Mare nel nuovo “salotto culturale” calabrese, se è vero che l’iniziativa si caratterizza per essere, ormai, un appuntamento consolidato dell’intero territorio regionale.

Un risultato di cui Praia a Mare può e deve andare orgogliosa, grazie alla presenza di personalità ben note al grande pubblico: e proprio partendo da queste premesse, unitamente ad altri importanti obiettivi che negli ultimi mesi hanno aggiunto visibilità nazionale alla comunità locale, il nostro territorio può continuare a fare bella mostra di sè tra le mete che si caratterizzano anche per un’offerta culturale di pregio, cercando di coinvolgere il residente ed il gradito ospite in interessanti dibattiti sui temi di maggiore attualità.

Questo lungo viaggio di scoperta continua per potenziare quella vocazione che, accanto alle indubbie bellezze di un paesaggio che è dovere di tutti proteggere, potrà contribuire non poco alla promozione turistico-culturale di Praia a Mare.

Gli ospiti dell’XII^ Rassegna d’Autore “Praia, a mare con …” : Alessandro Barbano, Domenico De Masi, Carmelo Abbate, Roberto Napoletano, Pinuccio, Otello Lupacchini, Pierpaolo Bruni, Alfredo Cosenza, Willy Pasini, Luigi Chiariello, Oreste Lo Pomo, Gigi Marzullo, Annalisa Monfreda, Mario Lepre, Roberto Bettega, Pasquale Gallo, Alessandro Meluzzi.

Il programma:

Mercoledì 18 luglio:
Alessandro Barbano, Troppi diritti. L’Italia tradita dalla libertà, Mondadori, 2018
Domenico De Masi, Il lavoro. Nel XI secolo, Einaudi, 2018

Sabato 21 luglio
Carmelo Abbate, Gli uomini sono bastardi. Dieci storie nere e perfettamente italiane, Piemme, 2018

Domenica 29 luglio
Roberto Napoletano, Il Cigno nero e il Cavaliere bianco. Diario italiano della grande crisi, La Nave di Teseo, 2018

Giovedì 2 agosto
Pinuccio di “Striscia la Notizia”, Trump Advisor. Donald e Pinuccio in viaggio per il Sud Italia, Mondadori, 2017

Sabato 4 agosto
Otello Lupacchini, In pessimo Stato. Quando due poteri vivono sul controllo dello stesso territorio, o si fanno la guerra o si mettono d’accordo, Koinè Nuove Edizioni, 2016.
Con la partecipazione di:
Pierpaolo Bruni, Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Paola (Cs) e Alfredo Cosenza, Presidente della Sezione Penale del Tribunale di Paola (Cs)

Sabato 11 agosto
Willy Pasini, Luigi Chiariello, Da Cuore a Cuore. Imparare le leggi dell’affettività per vivere meglio e più a lungo, Sperling&Kupfer, 2018

Domenica 12 agosto
Oreste Lo Pomo, Malanni di stagione, Cairo Editore, 2018
Con la partecipazione di Gigi Marzullo

Giovedì 23 agosto
Annalisa Monfreda, Come se tu non fossi femmina. Appunti per crescere una figlia, Mondadori, 2018

Domenica 26 agosto
Mario Lepre, Canzoniere napoletano. Piccola enciclopedia illustrativa ed etimologica delle canzoni di Napoli, Apeiron Edizioni, 2018

Sabato 8 settembre
Roberto Bettega, Pasquale Gallo, Noi e la Juve storia di un grande amore

Sabato 15 settembre
Alessandro Meluzzi, Un solo Dio per tutti? Politica e fede nelle religioni del Libro, Imprimatur Editore, 2017

Note Biografiche degli autori

Alessandro Barbano, (Lecce, 1961) è un giornalista, saggista e docente italiano, direttore del quotidiano Il Mattino dal 10 dicembre 2012 e autore, con la collaborazione di Vincenzo Sassu, del Manuale di giornalismo pubblicato da Laterza nel 2012. E’ docente a contratto di giornalismo politico ed economico a La Sapienza, Università di Roma. Il suo ultimo saggio sta riscuotendo notevole successo di critica e di pubblico.

Domenico De Masi (Rotello (Cb), 1938) è Professore emerito di Sociologia del lavoro presso la “La Sapienza” Università di Roma, dove è stato preside della Facoltà di Scienze della comunicazione. Ha elaborato il paradigma post-industriale, basato sull’idea che nel Novecento, l’azione congiunta del progresso tecnologico, dello sviluppo organizzativo, della globalizzazione, dei mass media e della scolarizzazione abbia prodotto un tipo nuovo di società basata su servizi, simboli, valori ed estetica.

Carmelo Abbate, (Castelbuono (Pa),1971), giornalista professionista, lavora a Panorama dove ricopre il ruolo di caposervizio della sezione attualità. Da cronista ha condotto numerose inchieste sul lavoro nero, il caporalato, la malasanità e l’immigrazione clandestina. Dalla stagione televisiva 2013/2014 è opinionista per le reti Mediaset e ospite fisso di Quarto Grado e, successivamente, partecipa come opinionista abituale a Mattino Cinque, Pomeriggio Cinque e Domenica Cinque.

Roberto Napoletano, (La Spezia, 1961) assunto al Mattino nel 1984, dal 2006 dirige Il Messaggero di Roma; dal 2011 è direttore de Il Sole 24 ore. Ha vinto il Premio Guido Carli, il Premio internazionale di giornalismo civile, il Premio speciale Saint Vincent di giornalismo per le inchieste in prima pagina, il Premio Biagio Agnes e il Premio Capalbio. Grane successo sta riscuotendo la sua ultima pubblicazione.

Pinuccio (Alessio Giannone) (Bari, 1979), è un personaggio televisivo e youtuber che nel 2011 dà vita al faccendiere “Pinuccio” e pubblica su YouTube video di immaginarie telefonate a politici e personaggi famosi, in cui si mostra amico “di quelli che contano”, trasmessi in programmi come Ballarò, Tagadà e Blob. Dal 2015, è inviato fisso di Striscia la notizia per cui denuncia casi di malasanità, cattiva amministrazione e inquinamento ambientale nelle regioni del Sud Italia.

Otello Lupacchini, (Lapedona, Fermo, 1951), dopo la laurea in giurisprudenza e la specializzazione in diritto del lavoro e relazioni industriali, ha esercitato per alcuni anni la professione forense, per entrare in magistratura dal 1979 ed occuparsi, tra l’ altro, degli omicidi del pubblico ministero Mario Amato, del banchiere Roberto Calvi, del prof. Massimo D’Antona, della strage di Bologna e della Banda della Magliana. Lo scorso 8 gennaio è stato nominato dal Csm nuovo Procuratore Generale della Repubblica di Catanzaro

Willy Pasini, (Milano, 1938), è stato docente di psichiatria e di psicologia medica alla Facoltà di Medicina dell’Università di Ginevra e a quella di Milano e fondatore della Federazione Europea di Sessuologia: dal 1973 ha lavorato come esperto all’Organizzazione Mondiale della Sanità per i programmi di educazione sessuale Autore di molti libri best seller Arnoldo Mondadori Editore e di pubblicazioni scientifiche, è Cavaliere e Commendatore al merito della Repubblica Italiana.

Luigi Chiariello, (Buccino (Sa) 1944) cardiochirurgo di fama mondiale, ha ottenuto l’abilitazione professionale anche negli USA, dove ha lavorato diversi anni presso il Texas Heart Institute di Houston. Dal 1990 ha diretto il centro di cardiochirurgia dell’Università di Roma Tor Vergata e dal 2015 il Centro Cuore della Mediterranea di Napoli, struttura ospedaliera di alta specialità.. È autore di oltre 700 pubblicazione scientifiche, ha eseguito migliaia di interventi al cuore, operando anche Papa Benedetto XVI.

Oreste Lo Pomo, (Potenza, 1959), laureato in Scienze della Comunicazione, è caporedattore della sede regionale Rai della Basilicata. Dal 1982 al 1985 ha lavorato all’Ansa e ha collaborato con il settimanale economico Capitale Sud e con il quotidiano “Il Tempo”. Più volte consigliere nazionale dell’UCSI, si interessa dei problemi legati all’etica della professione. Dal luglio del 2001 al 2010 è stato presidente del Consiglio Regionale dei giornalisti di Basilicata.

Gigi Marzullo (Avellino, 1953) giornalista e conduttore televisivo, dopo laurea in Medicina e Chirurgia a Pisa, inizia la carriera giornalistica a Il Mattino e poi alla Rai dove conduce, dal 1989 al 1993, Mezzanotte e dintorni, programma notturno di Rai 1 in cui sottoponeva domande pungenti a numerosi personaggi famosi. Dal 1994 è il conduttore del programmi Sottovoce, divenendo il responsabile della struttura Notte di Rai 1. Celebre la sua frase-cult: “Si faccia una domanda e si dia una risposta”.

Annalisa Monfreda (Bari, 1978), direttore del settimanale Donna Moderna, dopo l’Università e il Conservatorio nella sua città natale e le prime esperienze giornalistiche si è trasferita a Milano nel 2002, entrando nella redazione di Geo e specializzandosi in reportage sociali da Africa e Medioriente. Nel 2008 dirige il teen magazine Topgirl, successivamente il mensile Geo, il mensile Cosmopolitan e il settimanale Confidenze. Dal gennaio di quest’anno, dirige anche il settimanale Starbene.

Mario Lepre, (Roma, 1939), in magistratura dal 1965, oggi in quiescenza, ha ricoperto l’ultimo incarico di Presidente di Sezione Civile della Corte di Appello Napoli, dopo molti anni da Presidente di Sezione della Commissione Tributaria Provinciale di Napoli e Salerno. Appassionato di temi socio-antropologici, culminati di recente nel saggio Per respirare il sole, testo storico-autobiografico che riflette il costume sociale dell’ambiente romano in cui ha vissuto sino all’età di diciassette anni, prima dell’arrivo a Napoli.

Roberto Bettega, (Torino, 1950), ha trascorso nella Juventus tredici stagioni da professionista vincendo sette campionati nazionali, una Coppa UEFA e due Coppe Italia; in Nazionale, tra il 1975 e il 1983, si è classificato al quarto posto al Campionato del Mondo del 1978. Opinionista televisivo e dirigente sportivo, è stato dal 1994 al 2006, vicepresidente della Juventus e poi tra il 2009 e il 2010, vicedirettore generale. Per tutti rimane Bobby gol…

Pasquale Gallo, (Salerno, 1950), si laurea in medicina e si specializza in malattie respiratorie ed endoscopia toracica. Nel 1983 inizia la sua avventura con la Juventus, da presidente di club sino ad osservatore tecnico e manager: organizza nella sua città celebri eventi calcistici, tra cui il trofeo in ricordo del giovane calciatore Andrea Fortunato. Nel 2006 difende la società bianconera nel processo “Calciopoli”.

Alessandro Meluzzi, (Napoli, 1955) è uno psichiatra, psicoterapeuta, criminologo, saggista, politico e accademico. Deputato al Parlamento italiano e protagonista di alcune delle più popolari trasmissioni televisive, tra cui Quarto Grado su Rete4, diviene prima diacono cattolico di rito greco-melchita dal 2007 al 2015, venendo in seguito ordinato presbitero ortodosso in un ramo non riconosciuto dalle altre Chiese ortodosse, di cui lo stesso anno è divenuto primate e arcivescovo.