Home / Informazioni e Notizie / Belvedere: Successo per le iniziative natalizie del Cenacolo culturale Francescano

Belvedere: Successo per le iniziative natalizie del Cenacolo culturale Francescano 0

BELVEDERE 12/01/16- Il 4 gennaio nella splendida Chiesa Madre, Santa Maria del Popolo, nel Borgo Antico di Belvedere Marittimo, si percepiva nell’aria una gioiosa curiosità. Il Cenacolo Culturale Francescano portava a conclusione, con tanta soddisfazione, le sue iniziative natalizie.
Nel suo 25° anno di ininterrotta attività culturale, il Cenacolo  ha voluto offrire, il 29 dicembre 2015, un recital su San Francesco d’Assisi, che ha saputo trasportare il pubblico nello spirito natalizio, evocato dai canti e dalle profonde meditazioni; e il 4 gennaio ha concluso  con un Concerto Lirico: “I canti dell’Anima”, che ha dato vita ad una  serata di grande spessore musicale con un repertorio che ha racchiuso musiche di Verdi, Mascagni, Puccini,  Rossini, Mozart, Piazzolla, Gastaldon.

Grande sodisfazione e orgoglio per il presidente del Cenacolo, Olga De Luca, perché il concerto ha, inevitabilmente, assunto il significato di un omaggio doveroso alla Cultura.  La serata è stata un vero e proprio trionfo per i soprani lirici Teresa Cardace, e Chiara Carrozzino, accompagnate grandiosamente dalle speciali mani del pianista Carmine Calabrese. Si  respirava  una forte emozione  scaturita anche dal sottofondo declamatico dell’intensa voce del grande attore Antonio Fulfaro, dai veterani della scena del Cenacolo, Teresa Maulicino e Vincenzo Campilongo e la new entry, delicata ed espressiva Emilia Criscuolo e tutto questo presentato da una dama d’onore eccellente  Daniela Gaglianone.

Un plauso per l’intervento finale del sindaco Granata e della proposta pubblica all’assessore alla Cultura  Francesca Impieri di poter investire in questo progetto di Lirica che il Cenacolo porta avanti sin dal 2013.
Il Concerto dedicato a Cecilia Saporito, giovane pianista belvederese, scomparsa prematuramente, ha coinvolto il pubblico, sempre molto numeroso, che ha gradito e apprezzato, esprimendo consensi che trapelavano tra i commenti entusiastici alla conclusione della serata, anche perché ogni aria cantata è riuscita a portare l’ascoltatore nel clima dell’opera come in “Pace, pace, mio Dio!” dalla Forza del destino o “Ritorna Vincitor” dall’Aida.