Home / Informazioni e Notizie / Conferenza stampa: L’ l’Istituto Tecnico Agrario di Cirella, presidio per la biodiversità

Conferenza stampa: L’ l’Istituto Tecnico Agrario di Cirella, presidio per la biodiversità 0

DIAMANTE (CS) 05/12/18- Conferenza stampa presso l’Istituto Tecnico Agrario di Cirella (ITA) – IIS Diamante, Giovedì 6 Dicembre 2018, alle ore 15.00, per presentare l’ “ITA di Cirella, quale presidio per la biodiversità”

In sintonia con il fenomeno crescente di Ritorno alla Terra, di rilancio dell’Agricoltura e di grande aumento delle iscrizioni agli Istituti Agrari in tutto il paese, l’Istituto Tecnico Agrario di Cirella intende essere riferimento per tutto il territorio dell’Alto Tirreno Cosentino e presidio per la tutela della biodiversità e delle eccellenze locali.  E su questi obiettivi la scuola collabora e interagisce con i referenti sul territorio delle istituzioni e del mondo dell’agricoltura, attraverso progetti e protocolli d’intesa, che intende presentare nel corso della conferenza stampa.

Dopo i saluti istituzionali della prof.ssa Patrizia D’Amico Dirigente Scolastico, del presidente della Provincia, Franco Iacucci, del consigliere regionale con delega all’agricoltura – Regione Calabria, interverranno, per esporre i progetti e le attività Vincenzo Carrozzino, Docente IIS Diamante e Mascia Marini (Bio-distretto Alto Tirreno Cosentino). A moderare il dibattito, Fabrizia Arcuri – Comunication Manager. Partecipano alla conferenza stampa i partners del progetto Sergio Gimigliano (Slow Food), Angelo Serio (Libera), Domenico Amoroso (Gal Riviera dei Cedri) Vincenzo Lentino, Simone Sollazzo (bio-distretto alto tirreno cosentino), Francesco Cufari  (Presidente Ordine degli Agronomi), Andrea Giorgia Gullà (Crocevia Calabria), Annamaria Vitale (Sociologia Rurale Unical), Antonino Modaffari (AIAB Calabria), Francesco Filella (Agronomo fito-patologo), Francesco Perrone e Fabio Petrillo (ARSAC). Saranno altresì presenti Antonello Grosso La Valle Presidente Provinciale UNPLI Filippo Capellupo Presidente Regionale UNPLI, Enzo Monaco presidente Accademia del peperoncino, Franco Errico, presidente Associazione Cerillae e i rappresentanti istituzionale delle associazioni di categoria territoriali.