Home / Informazioni e Notizie / Cosenza: Conferenza al Liceo sul “Calabrese illustre, Cassiodoro”

Cosenza: Conferenza al Liceo sul “Calabrese illustre, Cassiodoro” 0

COSENZA-04/02/16- Nell’Aula Magna del Liceo Statale “Lucrezia della Valle, il prof. Filippo Burgarella, docente di Storia Bizantina nell’Università della Calabria, ha tenuto una lectio magistralis sul tema: «Un calabrese illustre. Senatore Cassiodoro». L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Centro Culturale Cassiodoro che promuove la conoscenza e la valorizzazione culturale e sociale dell’opera e del pensiero di Flavio Magno Aurelio Cassiodoro, grande figura di politico e letterato. Nato a Scolacium (Squillace) intorno al 485 d.C., Cassiodoro, «uomo di dialogo e di riconciliazione», dopo un’intensa vita politica e amministrativa si ritirò nella sua Calabria fondando a Scolacium il monastero di Vivarium, luogo di studio, di trasmissione della cultura, di contemplazione e di servizio ai poveri (cfr. Benedetto XVI, udienza generale del 12/03/2008). Il programma dei lavori è iniziato con i saluti introduttivi della dott.ssa Loredana Giannicola, dirigente del Liceo “Lucrezia della Valle”, nonché gli interventi della prof.ssa Daniela Celestino, docente nello stesso Liceo e responsabile del progetto,la quale ha soffermato l’attenzione sulla valenza che il progetto ha per la scuola. Ecco uno stralcio del suo intervento: ” L’ obiettivo ultimo  del progetto è quello di rafforzare e pubblicizzare al massimo la nostra identità culturale. In una società come la nostra in cui l’identità culturale è in forte crisi, in cui non esiste più un attaccamento al territorio, in cui i laureati e non, i cervelloni e non, preferiscono preparare una valigia verso luoghi sconosciuti, troppo spesso oltreconfine, per potersi affermare e realizzare e riuscire a sbarcare il lunario, non possiamo fare a meno di provare a scoprire i nostri talenti nascosti! E la Calabria ne ha veramente tanti. Tra questi rientra proprio l’immagine di questo nostro conterraneo e studioso Cassiodoro. Costui, ricoprendo le più alte cariche politiche e istituzionali, è stato un antesignano dell’integrazione dei popoli europei e della tolleranza religiosa, entrambi prerogative indispensabili per la formazione di una identità personale e culturale. Solo attraverso una cultura ben definita può svilupparsi l’identità personale. Ecco perché come scuola abbiamo voluto che il progetto abbracciasse i vari ordini di scuola, così da promuovere fin dai primi anni scolastici, nello stesso momento in cui la letto-scrittura si afferma, un processo di conoscenza ed inculturazione delle nostre radici”  inoltre é intervenuto anche don Antonio Tarzia, presidente dell’Associazione Centro Culturale Cassiodoro.

Guarda servizio e interviste-clicca sotto