Home / Informazioni e Notizie / Covid-19. Il Consigliere regionale De Caprio chiede di potenziare l’USCA di Scalea

Covid-19. Il Consigliere regionale De Caprio chiede di potenziare l’USCA di Scalea 0

25/10/2020 Emergenza Covid-19. Il Consigliere regionale Antonio De Caprio con una lettera inviata al Dott. Belcastro, Delegato della Regione Calabria per la gestione dell’emergenza Covid-19, chiede il potenziamento dell’U.S.C.A. di Scalea per una migliore gestione dell’emergenza Covid-19 che sta preoccupando il territorio dell’Alto Tirreno Cosentino.

“Le difficoltà oggettive che sta riscontrando l’Unità speciale di continuità assistenziale (U.S.C.A.) di Scalea non possono lasciare indifferenti. Una sola persona non può gestire questa fase storica con la pandemia che incalza, occupandosi di ben 15 Comuni dell’Alto Tirreno Cosentino. È per questo che, recependo le istanze dei territori, già da 15 giorni avevo avviato contatti informali sia col Direttore dell’Usca di Scalea che con il Dottore Belcastro, che ha in capo la gestione di questi aspetti dell’emergenza.

Ma è giunto il momento di concretizzare questo impegno con atti formali. È per questo che ho già presentato richiesta al dipartimento Tutela della Salute della Regione affinché si proceda con la massima urgenza al potenziamento dell’ufficio U.S.C.A. di Scalea per una migliore gestione dell’emergenza Covid-19 che sta preoccupando il territorio dell’Alto Tirreno Cosentino.

Si tratta di problematiche che purtroppo interessano tutta Italia e in specie la Calabria. Ma non posso esimermi dall’intervenire presso gli uffici competenti per dare risposte immediate in primis al mio territorio, cui sono legato per ovvie ragioni, ma anche a tutta la Calabria. Perché sono convinto che con i giusti mezzi e le giuste risorse sapremo affrontare e superare anche questa nuova e globale emergenza.”

La lettera del Consigliere regionale Antonio De Caprio

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites