Home / Informazioni e Notizie / Diamante: Vicenda Largo Savonarola, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune

Diamante: Vicenda Largo Savonarola, il Consiglio di Stato dà ragione al Comune 1

DIAMANTE 22/01/20 Si chiude la vicenda di Largo Savonarola che ha visto il Comune di Diamante opporsi alla società Sir di Armentano Ines e & S.a.s., costruttrice di una struttura alberghiera su un immobile di proprietà su cui in data 14 gennaio 1991 era stato sottoscritto una convenzione con il Comune di Diamante, nella quale era prevista l’attribuzione, a favore del Comune, della proprietà esclusiva del lastrico solare dell’immobile che affaccia su Largo Savonarola, il luogo più suggestivo di Diamante.

Successivamente, la società costruttrice, aveva richiesto un permesso di costruire per la realizzazione della struttura alberghiera e la sopraelevazione del lastrico solare la cui proprietà sarebbe nuovamente passata alla ditta, lasciando al Comune solo la conservazione del diritto di superficie.

In data 14 settembre 2005, il Comune di Diamante, con la deliberazione n. 47, senza tener conto della prescrizione relativa alla sopraelevazione, autorizzava il progetto originario. 

Nel 2007 l’Amministrazione Comunale in carica, sospendeva i lavori facendo valere l’interesse pubblico a tutelare la vista panoramica dalla suggestiva piazza di Largo Savonarola.

La vicenda ebbe grande eco nell’opinione pubblica e vide impegnata con forte determinazione, l’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Ernesto Magorno, che nel 2011, non esitò a far demolire la sopraelevazione, in ottemperanza all’ordinanza del Comune di Diamante n.93/07 del 20/08/07 e della sentenza del TAR n.2798/2010.

Da lì iniziava una lunga battaglia giudiziaria che si chiude oggi, con la sentenza del Consiglio di Stato che rigetta in modo definitivo, l’appello della società costruttrice e dà ragione al Comune di Diamante.

La Sentenza integrale in PDF- clicca sul link Sentenza Consiglio di Stato

– Comune di Diamante –