Home / Informazioni e Notizie / Ernesto Magorno eletto sindaco di Diamante. Alla lista “Uniti per te” il 54% dei consensi

Ernesto Magorno eletto sindaco di Diamante. Alla lista “Uniti per te” il 54% dei consensi 1

DIAMANTE (CS) 08/07/19- Ernesto Magorno, è il sindaco di Diamante. La lista “Uniti per te” da lui capeggiata ha ottenuto il 54% dei consensi con 1.888 voti, mentre la lista “Cirella e Diamante #SiamoVoi”del candidato a sindaco Marcello Pascale ha ottenuto il 45% dei consensi con 1575 voti. (1% schede bianche)

In consiglio comunale entrano per la maggioranza:
Francesca Amoroso
(480 voti), Costanza Sticozzi (407 voti); Pino Pascale (353 voti); Antonio Cauteruccio (333 voti); Francesco Suriano (300 voti); Ornella Perrone (280 voti); Francesco Bartalotta (279 voti) e Roberta Marra (255 voti).

Per l’opposizione invece, entrano Marcello Pascale, Pierluigi Benvenuto, Sandra Paglionico e Daniela Marsiglia.

Le dichiarazioni di Magorno dopo la vittoria: “Diamante ha deciso democraticamente di voltare pagina e con un risultato chiaro ed inequivocabile mi ha ridato la responsabilità e l’emozionante privilegio di essere Sindaco di questa meravigliosa e amata Città. Il mio primo pensiero va a Ernesto Caselli e a lui, assieme a tutti gli uomini e le donne della squadra di “Uniti per Te”, dedico questa vittoria e l’impegno di far tornare a brillare la stella di Diamante realizzando quel progetto che insieme avevamo sognato. Ci sarà poco tempo per festeggiare, da subito sarò al lavoro per affrontare i problemi e le emergenze che in una città turistica come la nostra si presentano con la stagione estiva già ampiamente avviata. Desidero però ringraziare di cuore tutti gli elettori che ci hanno dato fiducia e affermare con certezza che da oggi sarò il Sindaco di tutti i cittadini di Diamante, di Cirella e delle Contrade. E’ per questo che a tutta la comunità cittadina, in ogni sua componente, chiedo la massima collaborazione per affrontare con successo il lavoro che ci attende e per riportare in alto Diamante restituendole un futuro di fiducia e ricco di speranza per le nuove generazioni.”