Home / Informazioni e Notizie / Ferrovie: Scalea, torna il collegamento diretto con le principali città italiane

Ferrovie: Scalea, torna il collegamento diretto con le principali città italiane 2

SCALEA (CS) 22/05/19- Dal prossimo 9 giugno tornerà a Scalea, dopo circa 10 anni, ad avere un collegamento ferroviario diretto, dunque senza la necessità di fare alcun cambio, con le principali città italiane ovvero con Firenze, Prato, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Parma, Piacenza, Novara, Vercelli e Torino oltre che ad avere un ulteriore possibilità per raggiungere Salerno, Napoli, Aversa, Formia, Latina, Roma e Milano. Questo sarà reso possibile grazie all’istituzione delle fermate dei treni Intercity Night 794/795. In direzione sud inoltre si ottiene, per la prima volta, un collegamento diretto con la Costa degli Dei ovvero con Vibo Marina, Tropea, Ricadi e Nicotera, si pensi che per raggiungere le suddette località possono essere necessari anche tre cambi!

Bisogna sottolineare che gli orari non sono comodissimi ma al momento questo é l’unico modo per avere dei collegamenti diretti, questa infatti é l’unica coppia di treni esistente tra la Calabria e le principali città italiane, attualmente solo in questo modo é possibile evitare il disagio del cambio che spesso scoraggia le partenze. Si é trattato di una questione di giustizia sociale perché tali treni effettuano fermate in tutte le zone della Calabria eccetto che nella Riviera dei Cedri, ma la cosa grave é che sulla vicenda, fino ad oggi, nessuno aveva mai acceso i riflettori.

Tale proposta era stata avanzata per la prima volta lo scorso hanno in occasione della mobilitazione per la fermata dei treni Frecciabianca e riproposta sia lo scorso novembre in vista degli orari invernali che lo scorso marzo per la riprogrammazione degli orari estivi.

Questo obbiettivo é stato raggiunto grazie ad un coordinamento tra le varie realtà, quello che in gergo comune viene considerato il comitato. Le istanze che sono state mosse sia dal Consorzio Operatori Turistici Diamante e Riviera dei Cedri che dall’Associazione Ferrovie in Calabria, sono state fatte proprie dal sindaco di Scalea Dott. Gennaro Licursi e dall’ Assessore ai regionale ai Trasporti Prof. Roberto Musmanno, oltre che dal Consigliere regionale Giuseppe Pedà.
Su tale questione era intervenuta anche l’Associazione Cara Vecchia Scalea in collaborazione con l’ ex consigliere Renato Bruno.

Il promotore dell’iniziativa, Ettore Durante dichiara: “Come ribadito in occasione dell\’istituzione della fermata del Frecciabianca, anche questa volta si tratta di un punto di partenza e non di un punto di arrivo, il territorio merita di più, infatti non erano solo queste le proposte che avremmo voluto vedere attuate!”

Il presidente del Consorzio
degli Operatori Turistici Gianfranco Pascale ha auspicato che, grazie alla mobilitazione di tutte le forze attive del territorio, in futuro un dovere non debba più passare per un piacere, perché in fondo, senza mezzi di trasporto, come dovrebbe svilupparsi il territorio?

Continua l’impegno per realizzare le altre proposte avanzate ovvero l’Istituzione delle fermate dei treni AV, esistenti e non, in particolare si attende l’attivazione del nuovo collegamento Frecciargento/Frecciarossa da e per Sibari, per il quale sono state avanzate anche ulteriori proposte come l’attivazione a Firenze di un Freccialink da e per Siena.

Nel frattempo si attende a breve la riapertura, per il periodo estivo, della biglietteria di Scalea, come garantito da Trenitalia a Federconsumatori.