Home / Informazioni e Notizie / Covid. Regione: Telemedicina ed apertura ospedali di Praia e Cariati per fronteggiare l’emergenza

Covid. Regione: Telemedicina ed apertura ospedali di Praia e Cariati per fronteggiare l’emergenza 0

13/01/22 – REGIONE. APERTURA DEGLI OPSEDALI DI CARIATI E PRAIA A MARE ED UN PROGETTO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E TELEMEDICINA PER ALLEGGERIRE LA PRESSIONE OSPEDALIERA 


“Per fronteggiare l’emergenza abbiamo già aperto l’ospedale di Cariati, nella prossima settimana riapriremo quello di Praia a Mare e subito dopo quello di Trebisacce.”

Lo ha detto il Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, durante una conferenza stampa nella Cittadella di Catanzaro, per presentare il progetto di assistenza domiciliare e di telemedicina dedicato ai pazienti Covid, messo a punto dal dottor Agostino Miozzo, consulente del Presidente Occhiuto, e grazie alla collaborazione con il Policlinico universitario Gemelli di Roma.

All’incontro con i giornalisti ha partecipato, oltre ad Agostino Miozzo, anche il professor Luca Richeldi, docente universitario, responsabile dell’unità di pneumologia del Gemelli di Roma.

Il Presidente presenta il progetto
“Ci stiamo occupando anche di telemedicina e assistenza domiciliare per i pazienti Covid meno gravi. Lo faremo attraverso un progetto nato grazie ad una collaborazione con il Policlinico Gemelli di Roma. L’obiettivo è quello di evitare i ricoveri impropri e alleggerire il carico negli ospedali, in Calabria nuovamente sotto pressione in questi giorni con il nuovo picco dei contagi.

Il progetto prevede il controllo a distanza dei livelli di ossigenazione polmonare attraverso un saturimetro, messo a disposizione dalla Regione, che collegato a uno smartphone trasmetterà i dati a una piattaforma web, con un medico che sovrintenderà tutto il percorso e pronto a intervenire in caso di emergenza.

Abbiamo recuperato molti posti di degenza in area medica, siamo impegnati a recuperarne altri. Mentre tentiamo di potenziare la dotazione di posti letto ospedalieri siamo impegnati anche a sperimentare altri percorsi che hanno avuto successo, come questo del Policlinico Gemelli.

Dobbiamo importare buone pratiche per risollevare il sistema sanitario della Calabria e questa è la giusta direzione”.

Theme developed by TouchSize - Premium WordPress Themes and Websites