Home / Informazioni e Notizie / Santa Maria del Cedro: Sindaco Ugo Vetere pensa alla mensa solidale coinvolgendo le associazioni di volontariato

Santa Maria del Cedro: Sindaco Ugo Vetere pensa alla mensa solidale coinvolgendo le associazioni di volontariato 2

SANTA MARIA DEL CEDRO (CS) 08/10//19 Da tempo l’Amministrazione Comunale di Santa Maria del Cedro ha manifestato la volontà di istituire la mensa solidale. Un’iniziativa che il Sindaco Ugo Vetere vuole mettere in atto con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato presenti in paese,  poichè ritiene che “l’aiuto del pacco alimentare il cui costo ammonta ad euro sedicimila all’anno deve essere sostituito con un servizio diverso e socialmente importante”.

“Ho comunicato tale decisione da circa un anno anche ai Parroci della Comunità – dichiara il Sindaco –  che si sono mostrati felici della decisione e si sono dichiarati disponibili ad aiutarci in questa nuova sfida. E’ risaputo che le mense solidali sono gestite nella stragrande maggioranza da volontari. Le mense servono non solo per dare un pasto caldo a chi ne ha bisogno ma soprattutto sono un luogo di incontro e socializzazione.
 
Considerato che nella nostra comunità sono presenti decine di associazioni di volontariato che dicono di volere fare e di voler bene ai cittadini in difficoltà, invito i loro iscritti a riunirsi e manifestare la volontà di dare il loro contributo a che fattivamente si possa realizzare anche questa nuova idea. L’Amministrazione mette a disposizione i locali ove istituire la mensa. I pasti da servire e quanto altro necessario per il buon funzionamento del servizio. I volontari devono solo “intrattenere” gli ospiti, preparare il tovagliato, pulire i locali e dedicare poche ore del loro tempo a chi è in difficoltà.
 
I social sono pieni di buonisti e di frasi ad effetto, ma nella sostanza da Amministratori tranne rare eccezioni non abbiamo notizie di “impegno verso il prossimo bisognoso”. Si potrebbe iniziare immediatamente. L’impresa che ha vinto l’appalto per la mensa scolastica – già interessata – preparerebbe i pasti caldi per il pranzo e il sacchetto per la cena.
Aspettiamo notizie. Solidali ed associati solo a parole o anche nei fatti ?”