Home / Informazioni e Notizie / Sensibilizzare i giovani sulla Sicurezza stradale, se n’è discusso a Praia a Mare

Sensibilizzare i giovani sulla Sicurezza stradale, se n’è discusso a Praia a Mare 0

01/12/19 “La sicurezza stradale è un grande valore per tutti e ciascuno di noi può fare la differenza”.
Questo il messaggio che arriva dall’Alto Tirreno Cosentino dal convegno che si è svolto ieri mattina nell’aula magna del liceo classico di Praia a Mare.

Sensibilizzare la collettività, i giovani in particolare, alla cultura del rispetto di tutte le regole e del codice della strada attraverso le parole di addetti ai lavori e di chi vive in prima linea il drammatico problema di un aumento degli incidenti soprattutto fra i giovanissimi, ha catturato l’attenzione degli alunni delle ultime classi del liceo e dell’istituto alberghiero.

La dirigente scolastica Patrizia D’Amico, molto attenta nel proporre informazione sulle problematiche sociali del territorio coadiuvata egregiamente dalla Prof. Gabriella Cosentino ha dato pieno appoggio alla buona riuscita dell’ iniziativa.

Molto toccanti le testimonianze degli alunni: vari contributi fra cui poesie, un video prodotto da loro e la lettera della mamma di un giovane che ha perso la vita in un incidente stradale, la cui lettura ha creato un clima di grande commozione. Interessante il contributo del Sovrintendente capo e Vicecomandante distaccamento Polizia Stradale di Scalea Vincenzo di Cunto che attraverso slide e video ha illustrato le cifre e le conseguenze di questo bollettino di guerra.

Un importante convegno, un giorno di grande interesse didattico, promosso e organizzato dai Lyons a cui hanno partecipato l’On. Enza Bruno Bossio della IX commissione trasporti,poste e comunicazioni che ha relazionato sull’impegno personale e del governo verso una problematica sentita e recepita da tutti, non nascondendo a tratti la sua intensa partecipazione e commozione, l’Ing. Aurelio Longo Presidente dell’associazione vittime della strada “Ada Guglietta” che oltre a portare la sua diretta testimonianza ha illustrato cause e concause del problema, l’Ing. Andrea Campolongo coordinatore IX circoscrizione per il service i giovani e la sicurezza stradale e il Dott. Maurizio Ciancio presidente Lyons club Diamante Alto Tirreno Cosentino hanno sottolineato l’ importanza d’incontri finalizzati al benessere sociale.

I saluti del sindaco Antonio Praticò e il suo accorato appello ai ragazzi di avere più cura della propria e altrui vita a cui si è unita la testimonianza della Dott. Concetta Grosso presidente provinciale del Cif associazione che accoglie vittime di violenza e il grido di dolore di tante madri di giovani vittime, hanno regalato il senso di unità d’intenti fra tutti i partecipanti di un incontro che ha celebrato la sacralità della vita in tutte le sue sfaccettature.

Nicoletta Toselli