Home / Informazioni e Notizie / Successo per la “Festa della raccolta del Cedro”, il resoconto del Pres. Adduci

Successo per la “Festa della raccolta del Cedro”, il resoconto del Pres. Adduci 0

06/11/19 Si è da poco conclusa la “Festa della raccolta del Cedro”, l’evento dedicato al cedro ed alla tradizione contadina che si è  svolta dal 24 ottobre al 3 novembre a Santa Maria del Cedro, la cittadina vocata a questo particolare agrume. Una settimana dedicata alla coltura e alla cultura del cedro che ha visto la partecipazione di numerosi visitatori e scolaresche.

Il Presidente del Consorzio del Cedro di Calabria, Angelo Adduci esprime la propria soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione tracciando un resoconto finale.

“Si è da poco conclusa la Festa della raccolta del Cedro, l’evento dedicato al cedro ed alla tradizione contadina della cittadina vocata al cedro.

Il lavoro svolto dal nostro team -dichiara Adduci– in sinergia con il Comune di Santa Maria del Cedro, è stato fondamentale per la buona riuscita dell’evento, il quale ha ottenuto molti consensi ed un’ottima partecipazione da parte di visitatori (di nazionalità italiana ed estera) e di molte scolaresche, configurandosi come un naturale prosieguo del Cedro Festival organizzato durante il periodo estivo.

Gruppi di persone hanno preso parte alle iniziative da noi organizzate, tra le quali ricordiamo le visite guidate al Museo del Cedro, alle cedriere ed al Parco Archeologico di Laos, ed i laboratori didattici per le scuole. Queste ultime rappresentano, infatti, l’anello di congiunzione tra il presente ed il futuro del cedro, una risorsa imprescindibile per gli abitanti della Riviera dei Cedri, volano per l’economia e per uno sviluppo socio-culturale, nonché carattere identitario delle nostre comunità.

Molti visitatori, incuriositi dal legame culturale tra il cedro e l’ebraismo, ci hanno raggiunto per scoprire gli Etrogim della Riviera dei Cedri e toccare con mano il lavoro che i cedricoltori svolgono costantemente per mantenere viva questa singolare coltura e per garantire ai rabbini l’Etrog perfetto, il “frutto dell’albero più bello”.

Importante è, a tal proposito, la connessione tra il mêlon medikón (o persikón), la mela delle Esperidi, la citrus medica ed il giardino dell’Eden, argomento che ha suscitato molto interesse sia tra i nostri visitatori che in diversi ambienti culturali.

Le festività, che avrebbero dovuto concludersi con il Cedro Etno Festival, sono terminate con leggero anticipo a causa delle avverse condizioni meteorologiche, motivo per il quale si è deciso di “rinviare” il Cedro Etno Festival, comunicandolo in via ufficiale dapprima alle testate giornalistiche di informazione locale contattate in precedenza, poi alle radio ed ai Tg, e successivamente sui nostri Social per rendere ancora più efficace la comunicazione.

Utilizzeremo il tempo a nostra disposizione per riorganizzare al meglio il Cedro Etno Festival, dimodoché i nostri ospiti potranno godere di un momento di serena convivialità e divertimento, all’insegna della gastronomia, della musica popolare calabrese e del cedro.

Ringraziamo tutti coloro i quali hanno preso parte alle nostre iniziative, rinnovando il nostro invito a venirci a trovare nella Terra dei Cedri.”