Home / Informazioni e Notizie / Diamante: Il Sindaco dichiara guerra a chi evade i tributi locali, sospensione dei servizi a chi non paga la TARI

Diamante: Il Sindaco dichiara guerra a chi evade i tributi locali, sospensione dei servizi a chi non paga la TARI 1

DIAMANTE 13/01/20  Come annuciato nei giorni scorsi il Sindaco di Diamante, il Senatore Ernesto Magorno, dichiara guerra a chi evade i tributi comunali e lo fa con un’ordinanza di sospensione del servizio di raccolta rifiuti per i titolari di esercizi commerciali, albergatori e ristoratori, non in regola con i pagamenti TARI.

Pubblichiamo integralmente l’ORDINANZA DEL SINDACO n. 2 del 13.01.2020:

IL SINDACO

PREMESSO :
Che il Comune di Diamante gestisce il Servizio di raccolta e conferimento in discarica dei rifiuti del ciclo differenziato mediante gestione esternalizzata ;
Che l’Amministrazione comunale ha avviato efficaci attività di contrasto a gravi fenomeni di evasione ed elusione tributaria;
Che , in particolare, si segnalano elevate percentuali di evasione in materia di TARI con gravissimi conseguenti squilibri strutturali per le casse comunali;
Che , per effetto di mutate esigenze organizzative nelle more di avvio degli ATO, alla Regione Calabria si sono sostituiti i diretti interlocutori nelle attività di conferimento e smaltimento dei Rifiuti;
Che, per quanto sopra, i Comuni che propongono elevata esposizione debitoria rischiano di subire interruzione nell’ordinario ciclo di raccolta con potenziali gravissimi danni all’ambiente ed alla collettività;
Che risulta , pertanto, nevralgico garantire puntualità nei pagamenti ai gestori così contrastando ogni forma di ingiustificata evasione del tributo comunale tari, che copre integralmente la spesa del servizio;
Che è stata accertato che le categorie degli esercenti nell’ambito dei settori merceologici ristorazione ed alberghi sono particolarmente inclini all’evasione tari;
Che i soggetti rientranti nelle categorie indicate, in quanto principali fruitori del servizio, propongono una spesa di incidenza rilevante rispetto al costo complessivo del servizio;
Che il Comune di Diamante,,in linea con le previsioni del legislatore, ha già adottato regolamento disciplinante misure preventive di contrasto all’evasione dei tributi locali;

RITENUTO doveroso ed opportuno, in questa sede, dar corso a strumenti ordinatori al fine di salvaguardare l’ambiente e la salute pubblica;
VISTO il Decreto Legislativo 3 aprile 2006 n. 152;
VISTI gli artt. 50/54 del D.Lgs. 18.08.2000 n. 267, che attribuisce al Sindaco le competenze necessarie per l’emissione di atti contingibili ed urgenti in materia di Igiene Pubblica;

ORDINA
Alla Soc.ta M.I.A.srl, titolare del contratto di appalto di servizi per la raccolta, il trasporto ed il conferimento in discarica dei rifiuti differenziati , di sospendere, fino ad ulteriore e diverso provvedimento, il servizio di raccolta nei confronti degli esercenti morosi rientranti nelle categorie merceologiche dei ristoratori ed albergatori , come da elenco trasmesso dall’Ufficio tributi del Comune di Diamante;

Nei confronti degli esercenti morosi, destinatari di idoneo procedimento, è fatto tassativo divieto di conferire rifiuti negli appositi spazi.
In caso di accertata violazione, verrà dato corso ai provvedimenti sanzionatori per abbandono di rifiuti come da vigenti disposizioni comunali in materia cui si fa espresso riferimento.
DISPONE
La notifica della presente:
Alla Ditta M.I.A. srl
L’invio della stessa:
Alla Prefettura di Cosenza
Al Responsabile Polizia Municipale di Diamante
Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al T.A.R. della Regione Calabria – Sez. di Catanzaro entro 60 (sessanta) giorni dalla sua notifica ovvero ricorso straordinario al Presidente Della Repubblica entro 120 (centoventi) giorni dalla data della stessa.
Diamante, 13.01.2020
IL SINDACO
Sen. Avv. Ernesto Magorno